SHARE
watchkit_WatchOS_2

watchkit_WatchOS_2

Con l’evento mediatico dell’8 giugno, sono arrivate buone notizie anche per gli sviluppatori, hanno ricevuto un WatchKit più completo per WatchOS 2 e la possibilità di sviluppare applicazioni native per Apple Watch che tengo traccia degli allenamenti e di tutti i dati raccolti dall’orologio. Una delle introduzioni rivoluzionarie riguarda la possibilità offerta alle applicazioni di rimanere attive anche durante le sessioni di allenamento e continuare a raccogliere informazioni in tempo reale dai sistemi di monitoraggio.

Grazie al nuovo WatchKit per WatchOS 2 e il rilascio delle API, le applicazioni realizzate da terze parti potranno accedere ai dati di attività e allenamento e non solo, per Apple Watch ora si rendono disponibili anche le API  dell’HealtKit di iOS per iPhone e iPad. I dati salvati da Apple Watch potranno  sincronizzarsi automaticamente sul dispositivo mobile collegato e saranno mostrati nell’applicazione attività che registra tutte le attività quotidiane dell’utente.

Apple mantiene attivo il suo approccio con la privacy, gli utenti dovranno concedere l’autorizzazione per la lettura dei dati da parte delle applicazioni, proprio come accade oggi con le applicazioni per iPhone e iPad che chiedono il consenso, per esempio per l’accesso al rullino fotografico o ai contatti e le autorizzazioni potranno essere condivise tra i dispositivi.

Gli sviluppatori ora possono specificare il tipo di attività da eseguire per migliorare la precisione di rilevamento di Apple Watch e le loro applicazioni potranno rimanere attive per tracciare le sessioni avviate, consentendo in questa maniera di monitorare il progresso dell’allenamento direttamente dall’applicazione. Grazie all’introduzione delle nuove API gli sviluppatori potranno accedere anche alle parti hardware di Apple Watch come per esempio il microfono e realizzare applicazioni di monitoraggio che supportano i comandi vocali per avviare sessioni, avviare timer, cronometro e altre funzioni come ufficialmente comunicato da Apple:

WatchKit per watchOS 2
Gli sviluppatori hanno già creato migliaia di app per Apple Watch: ora, con WatchKit, possono accedere alle funzioni hardware chiave come Digital Crown, Taptic Engine, sensore del battito cardiaco, accelerometro e microfono. Le nuove API software consentono la riproduzione audio e video e l’animazione, e con il framework ClockKit, gli sviluppatori possono rappresentare i propri dati sotto forma di complicazioni sul quadrante dell’orologio.

Il comunicato completo con tutti i dettagli del WatchKit per WatchOS 2 lo trovi cliccando qui.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA