SHARE
Downgrade_Apple_Watch

Downgrade_Apple_Watch

Gli aggiornamenti software per Apple Watch sono stati pensati per rappresentare un miglioramento rispetto alla release preinstallata ma in alcuni casi si possono presentare dei problemi o delle incompatibilità. Anche in caso di nuove funzioni possono non essere convincenti per l’utente, come il caso dell’aggiornamento del sistema di rilevamento dei battiti cardiaci, che potrebbero indurre la voglia di tornare alla versione precedente di WatchOS.

Eseguire un downgrade di WatchOs potrebbe rappresentare una pratica inutile, in quanto in breve tempo si perderebbe la compatibilità con gli aggiornamenti iOS di iPhone e con la maggior parte delle applicazioni ma oggi per alcuni utenti il downgrade è indispensabile.

Come segnalato in precedenza, gli sviluppatori che hanno installato WatchOS 2 e non desiderano più testare la nuova beta, non hanno modo di rimuoverla e tornare alla versione precedente di WatchOS.

Dunque il downgrade di WatchOS 2 al momento non è possibile neanche ricorrendo ad un ripristino completo di Apple Watch. Si mormora che alcuni sviluppatori USA si siano rivolti al servizio di assistenza Apple telefonico e l’unica soluzione fornita sarebbe quella di mandare in riparazione l’Apple Watch, con l’avvertenza che il servizio potrebbe includere dei costi per il cliente.

Questa soluzione sta già sollevando una grande polemica in rete, presumibilmente Apple sta lavorando per fornire una soluzione valida agli sviluppatori ai quali ha sempre dimostrato grande attenzione e assistenza.

Fonte

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA