SHARE
Apple Watch problemi
Apple Watch: i 7 problemi più evidenti che possono causare un possibile flop

Apple Watch evidenzia i primi segnali di una possibile crisi di vendite, dato che la stessa azienda di Cupertino pare sia riluttante a rilasciare i dati ufficiali: ecco 7 problemi principali che affliggono l’indossabile.

Apple Watch problemi
Apple Watch: i 7 problemi più evidenti che possono causare un possibile flop

Apple Watch dopo un lancio piuttosto scoppiettante, dovuto sostanzialmente all’attesa dei fan dell’azienda di Cupertino e all’abilità del colosso americano nelle strategie di marketing, sembra iniziare a evidenziare alcuni problemi di commerciabilità dato che recenti segnali, come ad esempio la stessa riluttanza della società a rilasciare informazioni ufficiali sulle vendite, indicano un possibile flop rispetto a precedenti e importanti prodotti come l’iPad, l’iPod e l’iPhone.

Ovviamente la parola flop non sta ad indicare che Apple Watch non venda ma solamente che lo faccia meno rispetto a quello che si poteva immaginare all’inizio, conoscendo la fama della società di Cupertino a collezionare successi su successi ed elevati livelli di profittabilità.

Quali potrebbero essere quindi i principali problemi che affliggono l’indossabile del colosso americano che alla lunga potrebbero seriamente minare il successo del dispositivo rispetto ai precedenti prodotti Apple?

Abbiamo individuato almeno sette principali cause che potrebbero aver contribuito sensibilmente al calo delle vendite dello smartwatch con sistema operativo Watch OS:

1. Apple Watch a livello di progettazione ha ovviamente dei compromessi.

Apple Watch non è di certo il miglior smartwatch che l’azienda di Cupertino avrebbe potuto progettare e sviluppare: i tempi sono stati relativamente brevi dato che il mercato aveva già iniziato a sfornare prodotti della concorrenza e gioco forza il colosso americano si è trovata a rincorrere gli altri.

2. Rimane sempre uno smartwatch molto caro rispetto alla concorrenza.

Su questo punto difficilmente troverete qualcuno che non è d’accordo: Apple Watch ha prezzi di listino anche per il modello più economico molto più elevati rispetto a quelli della concorrenza, prezzi che per la variante Sport sono più elevati di 100-150 euro rispetto ad un qualsiasi smartwatch di ultima generazione della concorrenza diretta.

3. Prodotto nato con tante belle premesse ma è sempre un accessorio e non un dispositivo funzionante a se stante.

Apple Watch non può essere considerato come un dispositivo che è destinato, almeno oggi, a sostituire un iPhone; è stato infatti programmato per affiancare lo smartphone e introdurre qualche funzione in più: non a tutti piacciono gli indossabili e quindi le vendite non saranno mai ottimali.

4. Troppa enfasi su Siri: alla fine non offre più di quello che ci aspettava.

L’assistente vocale Siri integrato su Apple Watch è stato troppo pubblicizzato da Apple, dato che alla fine il software non aggiunge niente di eccezionale, e può capitare che a volte l’utente preferisca toccare il display per certe operazioni piuttosto che chiederle vocalmente

5. Apple Watch più una scelta di mercato che di vera progettazione?

Ad alcuni è balenata l’idea che ultimamente Apple non stia più innovando come una volta, ma stia solo seguendo i trend di mercato creati da altre società: in poche parole Apple Watch è stato inserito nel mercato solamente perché quest’ultimo era in crescita e la società di Cupertino se ne voleva approfittare per aumentare la sua redditività: in poche parole non c’era dietro una vera progettazione o una visione futuristica in passato.

6. Troppa enfasi sul fatto che Apple Watch è un indossabile di lusso e non un dispositivo tecnologico.

Apple ha sempre definito il suo nuovo indossabile con un vero gioiello, come ad indicare che è un prodotto di alta moda piuttosto che un vero dispositivo tecnologico e futuristico; va quindi detto che l’idea di sfornare dispositivi con prezzi altissimi sui 10.000 e passa euro sta quasi indicando che Apple Watch è solo un oggetto per chi ama l’eleganza e non la tecnologia, ovvero più da mostrare che da utilizzare.

7. I tempi di aggiornamento dei prodotti sono brevi.

Perché acquistare un Apple Watch adesso che può essere considerato ancora incompleto da molti, quando in poco meno di un anno uscirà una versione aggiornata? Questo potrebbe aver condizionato molto le decisioni di potenziali acquirenti che erano ancora in bilico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA