SHARE
Apple Watch: le prospettive di mercato
Apple Watch: le prospettive di mercato

Apple Watch potrebbe dominare i mercati internazionali degli smartwatch nei prossimi anni: alcuni scenari prospettici sulle possibilità dell’indossabile dell’azienda di Cupertino.

Apple Watch: le prospettive di mercato
Apple Watch: le prospettive di mercato

Secondo gli analisti Apple Watch potrebbe ottenere entro la fine del 2015 una quota del 68% del mercato globale degli smartwatch: questa è l’ultima ricerca effettuata dalla società Tractica esperta nelle vendite del settore del hi-tech.

Seppur le stime iniziali degli analisti parlavano di poco meno di 25 milioni di esemplari venduti di Apple Watch per il 2015, l’azienda di Cupertino dovrà accontentarsi di poco meno di 17 milioni di pezzi sfruttando anche le vacanze natalizie.

Apple Watch distanzia molto le vendite del suo più famoso concorrente, Samsung, che con il Gear 2, Gear Neo e Gear S e il sistema operativo Tizen ottiene una quota di mercato vicina al 12%, mentre gli altri smarwatch con sistema operativo Android Wear si assestano a poco meno  del 8%.

Tractica: l’analisi di mercato sul futuro delle vendite di Apple Watch

Tractica non si è limitata a sbolognare solamente i dati delle vendite e le quote di mercato per il 2015; la società esperta di mercato ha stilato anche un grafico con le prospettive di vendite dell’intero mercato degli smartwatch per i prossimi anni, stimando che nel 2020 si venderanno almeno 95 milioni di indossabili contro i 30 di quest’anno.

Apple-Watch-mercato-Tractica

Gli analisti hanno affermato che Apple Watch sembra essere stato e sarà negli anni futuri il cavallo trainante del mercato degli smartwatch, sopratutto anche al nuovo servizio di pagamento in mobilità Apple Pay, che potrebbe diventare un sistema per effettuare acquisti molto pratico e molto usato (se non indispensabile) per gli utenti dell’azienda di Cupertino in futuro.

Secondo la stima della società Tractica Apple Watch fino al 2020 manterrà una quota di mercato superiore almeno al 50%; se facciamo due calcoli in prospettiva, dei 95 milioni di indossabili che si venderanno nel 2020 circa il 53% secondo Tractica saranno Apple Watch, ovvero più di 50 milioni di esemplari.

Apple Watch però in futuro perderà quote di mercato: se infatti nel 2015 ha circa il 68%, già dal prossimo anno potrebbe perdere qualche punto percentuale e calare costantemente e assestarsi appena sopra il 50% nel 2020; le quote di mercato perse dall’azienda di Cupertine secondo Tractica saranno conquistate dagli smartwatch con sistema operativo di Google (Android e Android Wear), mentre si prevede che gli smartwatch Tizen di Samsung manterranno più o meno le stesse quote di mercato.

Di certo non c’è ancora nulla, ma di sicuro Apple Watch attualmente è lo smartwatch dominante sul mercato e la concorrenza dovrà faticare molto per spodestarlo nei prossimi anni.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA