SHARE
Motorola Moto 360S
Motorola Moto 360S

Un immagine compara il nuovo modello Motorola Moto 360S (versione small) con l’attuale modello del 2014: ecco le differenze di dimensione e di design.

Motorola Moto 360S
Motorola Moto 360S

Da circa un mese, o poco più, i primi rumors sui nuovi smartwatch con sistema operativo Android Wear di Motorola hanno iniziato a fare capolino sul web; sono arrivate infatti le prime presunte immagini teaser, e anche un paio di foto dal vivo con l’orologio dell’azienda americana-cinese indossato da un paio di dipendenti durante un test.

Sappiamo che il prossimo Motorola Moto 360 2015 si differenzierà dal modello 2014 perché sarà commercializzato in due distinte versioni: una più piccola chiamata Moto 360S (dove la lettera S sta per small ovvero piccolo) e una più grande, la versione Moto 360L (dove la lettera L sta per Large), che avranno al loro interno delle batterie diverse che risulteranno più piccole o più grandi rispetto all’attuale modello già in commercio.

Motorola Moto 360 vs Moto 360S

Oggi però possiamo notare anche le prime differenze estetiche tra il nuovo e il vecchio modello: è stata infatti diffusa una prima immagine che confronta il Motorola 360S con l’attuale Moto 360, evidenziando come effettivamente le dimensioni siano differenti e cambi qualcosa anche dal punto di vista del design.

Moto 360 vs Moto 360S
Moto 360 vs Moto 360S

Il Moto 360S rispetto al modello del 2014 sembra avere un design più classico, più simile ad un comune orologio che ad un indossabile hi-tech; è cambiata pure la posizione della rotellina sulla cassa che è stata spostata dal centro sulla destra della cassa in una posizione più in alto, comunque sempre sul lato destro della cassa del dispositivo.

Dal punto di vista hardware non sappiamo se ci saranno sostanziali cambiamenti; l’unica cosa che possiamo dirvi è che il Motorola 360S avrà una batteria interna da 270 mAh (un po’ più piccola rispetto a quella dell’originale Moto 360), mentre la versione Moto 360L ne avrà una da 375 mAh, più potente del 38% rispetto al modello 2014.

La segmentazione in due modelli sulla carta dovrebbe facilitare le vendite come già sta accadendo con l’Apple Watch che è commercializzato con cassa da 38mm e 42mm: le persone con polso più piccolo sceglieranno lo smartwatch più compatto, mentre quelli con polso più spesso sceglieranno lo smartwatch con cassa più grande.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA