SHARE
WhatsApp Web: problemi sicurezza
WhatsApp Web: problemi sicurezza

Scoperta una falla di sicurezza su WhatsApp: la famosa chat avrebbe messo a rischio la sicurezza di più di 200 milioni di utenti che hanno utilizzato la sua versione  Web.

WhatsApp Web: problemi sicurezza
WhatsApp Web: problemi sicurezza

Milioni e milioni di utenti di Whatsapp potrebbero rischiare di perdere parte dei loro dati personali se hanno utilizzato la versione Web della più famosa e popolare applicazione di chat per smartphone e tablet diffusa su Android, Apple iOS, Windows Phone, BlackBerry OS eccetera.

Secondo quanto è stato riportato dalla società di sicurezza informatica, Check Point, WhatsApp per Web avrebbe avuto una grossa falla di sicurezza che potrebbe aver compromesso la segretezza dei dati personali di quasi 200 milioni di utenti, che nelle ultime settimane hanno provato e utilizzato con continuità questa versione sul loro browser web.

WhatsApp per Web: il problema di sicurezza

La falla permetterebbe ad hackers malintenzionati di accedere al pannello dei controlli del PC o del dispositivo mobile ed installare eventuali software malevoli chiamati Ransomware, che bloccano il terminale e chiedono un riscatto all’utente per permettere a quest’ultimo di poter tornare ad utilizzare od accedere ai dati memorizzati sul dispositivo.

Per poter accedere al controllo gli Hackers necessitano di conoscere il numero di telefono associato all’account Whatsapp; per questo possono inviare delle V-Card di contatto agli account con al loro interno un codice malevolo; appena gli utenti caricano la V-Cardi di contatto gli hackers tramite processo remoto possono far scaricare ulteriori software malware sul dispositivo della vittima e carpire informazioni personali.

Per fortuna Check Point ha informato tempo addietro WhatsApp del problema e quest’ultima in data 27 agosto 2015 ha rilasciato una patch di aggiornamento che risolve il problema: tutte le versioni  di WhatsApp Web con seriale software successivo alla v0.1.4481 sono totalmente immuni a questo problema di sicurezza.

Come afferma la stessa Check Point fortunatamente WhatsApp (che vi ricordiamo è di proprietà di Facebook e nell’ultima settimana ha festeggiato i 900 milioni di utenti attivi) ha risposto celermente alla segnalazione, e i 200 milioni di utenti a rischio della versione web sono stati solo per poco tempo soggetti a possibili attacchi malware.

Se utilizzare Whatsapp per Web sul vostro dispositivo mobile e non avete aggiornato ancora la versione software ad un seriale superiore alla v0.1.4481, vi consigliamo vivamente di procedere al download del nuovo software decisamente più sicuro ed eventualmente di pulire la cache dell’applicazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA