SHARE
Huawei Nexus 6: ultimi rumors
Huawei Nexus 6: ultimi rumors

Il Benchmark GeekBench svela alcune delle caratteristiche dell’Huawei Nexus 6, il prossimo phablet di Google con sistema operativo Android M 6.0: i dettagli.

Huawei Nexus 6: ultimi rumors

Nel database di un famoso Benchmark, ovvero quei software che ci forniscono un idea delle potenzialità hardware di un dispositivo mobile, chiamato GeekBench è comparso un nuovo prototipo che prende il nome di  Huawei Angler che a detta degli esperti non è altro che il prossimo Nexus 6 di Google.

Huawei è infatti il produttore del nuovo phablet top di gamma del colosso dei motori di ricerca, scelto da quest’ultimo per continuare la politica aziendale di discontinuità nei confronti dei grandi produttori mondiali su cui Google si affianca per i proprio dispositivi Nexus.

Huawei Nexus 6 su GeekBench: le informazioni

Il test ha fornito alcune indicazioni piuttosto chiare: il nuovo Nexus 6 utilizzerà con molte probabilità il chipset Snapdragon 810 di Qualcomm (con archiettura Octa-Core e GPU Adreno 430) che ha fornito prestazioni abbastanza valide (si parla sempre di un prototipo quindi non sono di certo valori finali dato che la GPU analizzata funzionerebbe solo a 1,55 Ghz) di 1156 punti in modalità single core e di 3641 in modalità multi core.

Il punteggio al momento assomiglia molto a quello registrato dal Nexus 5X (2015) che sarà prodotto invece da LG, utilizza un chipset Hexa-core Snapdragon 808 e ottiene il punteggio di 1082 in modalità single core e 3298 i modalità multi core.

Huawei-Nexus-6-bench

GeekBench afferma inoltre che Huawei Nexus 6 utilizzerà 3GB di memoria ram (non sappiamo se DDR3 o DDR4) e avrà fin da subito Android 6.0 M, l’ultima versione software del sistema operativo mobile di Google, il cui annuncio arriverà quindi in concomitanza con i due nuovi dispositivi.

Pare infatti che Huawei Nexus 6 e LG Nexus 5X saranno annunciati con Android 6 entro la fine di questo mese: per essere più precisi ci dovrebbe essere un evento Google in data 29 settembre 2015, anche se per adesso non ci sono certezze al riguardo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA