SHARE
Samsung al lavoro sul Turtle Glass
Samsung al lavoro sul Turtle Glass

Samsung secondo recenti rumors potrebbe diventare un concorrente diretto della Corning producendo protezioni per display dedicati ai dispositivi mobili.

Samsung al lavoro sul Turtle Glass
Samsung al lavoro sul Turtle Glass

Con display sempre più grandi le protezioni anti graffio e urto dei telefonini di ultima generazione sono diventate fondamentali: la Corning società famosa per la protezione Gorilla Glass è ormai in assoluto l’azienda leader del settore dato che la sua tecnologia viene utilizzata su moltissimi dispositivi mobili di vari produttori mondiali.

Sono però giunte alcune voci che Samsung stia lavorando, o quando meno pensando, di iniziare a produrre le proprie protezioni introducendo il nuovo marchio Turtle Glass, iniziando gioco forza a far concorrenza ai Gorilla Glass o ai meno usati Drangontrail Glass della Asahi.

Samsung Turtle Glass: i rumors

Samsung non è certo nuova a queste soluzioni fatte in cassa: il colosso coreano produce per se stesso già molti componenti che trovate negli smartphone Galaxy: il display Super Amoled è un valore aggiunto non indifferente, di recente poi sono sempre più utilizzati i chipset quad core e octa-core Exynos (sul Galaxy S6 per esempio), è stata introdotta la tecnologia DDR4 per le memorie ram e la UFS 2.0 per le memorie interne con prestazioni decisamente più elevate rispetto a prima.

Samsung-Turtle-Glass

Qualcuno si è già fatto un idea chiara su quando vedremo i primi smartphone con protezione Turtle Glass: il principale indiziato per adesso è il prossimo smartphone android top dig amma dell’azienda coreana, ovvero il Galaxy S7 che sarà presentato nei primi mesi del 2016.

Bisognerà vedere se questa presunta politica di Samsung non danneggi i rapporti con la Corning, dato che quest’ultima è un partner che ormai fornisce gli smartphone dell’azienda coreana da molti anni e con volumi ingenti di ordinativi; sta di fatto che Samsung sembra essere l’unico vero colosso dell’hi-tech che abbia l forza economica e tecnologica di poter creare uno smartphone o tablet solo con i propri brevetti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA