SHARE
Samsung Galaxy S7 con Snapdragon 820 nuova revisione
Samsung Galaxy S7 con Snapdragon 820 nuova revisione

Secondo gli ultimi risultati il chipset Snapdadron 820 di seconda revisione sul Samung Galaxy S7 migliora sensibilmente le prestazioni anche nei confronti di precedenti Benchmark.

Come molti di voi sapranno già Samsung sta testando prototipi del suo prossimo smartphone top di gamma, Galaxy S7, utilizzando anche il chipset Snapdragon 820 di Qualcomm, incrementando le possibilità di vedere sul mercato tra qualche mese due versioni con chipset distinti: una appunto con lo Snapdragon 820 e l’altra con il chipset Exynos 8890.

Qualche giorno fa vi avevamo mostrato i risultati di un Benchmark (Geekbench) di un Samsung Galaxy S7 con chipset Qualcomm; bene adesso sappiamo che quei risultati erano scaturiti utilizzando una versione con revisione A (ovvero alpha) mentre sul web sono  state diffuse le performance di uno Snapdragon 820 revisione B montato sempre su un Galaxy S7.

Samsung Galaxy S7 con Snapdragon 820 revisione B: le prestazioni

Snapdragon 810 verde, Snapdragon 820-A giallo, Snapdragon 820-B rosso
Snapdragon 810 verde, Snapdragon 820-A giallo, Snapdragon 820-B rosso

Da quello che è trapelato il Galaxy S7 con chipset Snapdragon 820 revisione B può superare tranquillamente i 70.000 punti su AnTuTu, e migliora molto le prestazioni nei calcoli single core sopratutto nel computo degli integer e dei floating point.

Durante il test infatti risulta che la revisione B dello Snapdragon 820 sia 1,38 volte più veloce nel calcolo degli integer e 1,77 volte più rapido nel calcolo dei floating point rispetto all’attuale Snapdragon 810: mediamente quindi si può affermare che la CPU del nuovo chipset sia mediamente 1,5 volte più veloce di quello attuale.

Ma Qualcomm sembra che non presenterà sul mercato la revisione B, perché si sa già che sta lavorando ad un ulteriore versione migliorata, che prende nome di revisione V3.0; quest’ultima dovrebbe risultare quella finale ed essere pronta verso il mese di ottobre-novembre di quest’anno.

Ci sono quindi sicuramente ulteriori margini di miglioramento per questo chipset che, se non presenterà problemi riscontrati dalla stessa Samsung, rappresenterà una valida alternativa al chipset Exynos 8890 per il prossimo Galaxy S7.

Per avere maggiori informazioni su quando il Galaxy S7 uscirà sul mercato, e il riassunto dei suoi precedenti rumors potete leggere quest’articolo.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA