Come evitare i pericoli delle truffe su WhatsApp: le azioni da fare

Come evitare i pericoli delle truffe su WhatsApp: le azioni da fare

SHARE

WhatsApp è un canale di diffusione di molte truffe (SCAM) su dispositivi mobili e online: ecco come difendersi da questi pericoli.

WhatsApp guida contro le truffe

Oltre 900 milioni di persone tutti i giorni usano almeno una volta WhatsApp, l’applicazione acquistata nel 2014 da Facebook che ad oggi è la più utilizzata al mondo per chattare/comunicare con amici, parenti, colleghi di lavoro o quant’altro.

Non tutti coloro che utilizzano WhatsApp però sono delle brave persone: i dispositivi mobili da tempo ormai sono sempre più oggetto di attacchi da parte di hackers malintenzionati che cercheranno in ogni modo di rubare le informazioni personali o controllare il vostro smartphone, e per questo utilizzano molto spesso un canale con tanti utenti connessi contemporaneamente.

Di recente su WhatsApp si sta infatti diffondendo una truffa, sfortunatamente fatta molto bene, che si diffonde tramite un email ingannevole con il logo contraffatto dell’applicazione che vi invita a rispondere ad un messaggio; questo messaggio è un falso e il link vi conduce a scaricare una serie di malware e virus che possono infettare il vostro smartphone provocandone anche il blocco dell’accesso.

“Come fare quindi per capire quando ci troviamo di fronte ad una truffa vera e propria che sta cercando di fregarci tramite il nostro account WhatsApp?”

Ci sono vari accorgimenti che potete seguire per tutelarvi da questi attacchi nei confronti della vostra privacy e della sicurezza in generale del vostro smarpthone

WhatsApp e le truffe: come tutelarsi per evitare di venire ingannati?

  1. WhatsApp informa sulla propria guida ufficiale che in nessun caso l’applicazione vi invierà delle email con il proprio Logo se non avete preventivamente chiesto supporto per risolvere una questione che riguarda un vostro problema con l’app; se quindi non avete nessun ticket di supporto attivo evitate di cliccare sui messaggi non previsti provenienti dalla presunta WhatsApp;
  2. Ignorate categoricamente tutti i messaggi che sottolineano l’urgenza di fare qualche cosa: provocare ansia, paura all’utente è un sistema molto utilizzato dai malintenzionati per invitare le persone a cliccare su link malevoli che rimandano al download di malware e virus vari;
  3. Prima di cliccare su qualsiasi LINK informatevi sul web; se qualcosa non vi quadra perché ritenete il messaggio un po’ strano, o è la prima volta che ne ricevete uno così è consigliabile fare una piccola ricerca su internet per verificare se il messaggio è una truffa perché mandato già a più persone, che possono essere state anche “gabbate”;
  4. Controllare se il messaggio ha un senso logico, è ben scritto o non presenta errori grammaticali; spesso gli scam che provengono dall’estero possono presentare errori grammaticali o di lessico che indicano alte possibilità di un messaggio pre impostato e tradotto con un traduttore automatico: sintomo che qua gatta ci cova!;
  5. Se l’email vi sembra sospetta e presenta dei numeri o un sito web di contatto, non chiamate o visitate con il vostro smartphone questi contatti perché è molto probabile che siano gestiti da persone che sono già d’accordo con gli hackers malintenzionati;
  6. WhatsApp comunica gli aggiornamenti della propria applicazione solamente tramite il sito web ufficiale (dove trovate le Beta) e sul Google Play Store: evitate tutti quei messaggi fasulli che vi invitano a scaricare un presunto aggiornamento dato che questo sistema esula da quello ufficialmente utilizzato dall’applicazione;
  7. Se volete sentirvi più sicuri potete installare sul vostro dispositivo mobile un Antivirus che comunque dovrete aggiornare costantemente; ovviamente quelli con licenza sono i migliori ma anche i più costosi.

Sfortunatamente questi sono solo alcuni dei casi di truffa che spesso si possono trovare su applicazioni come WhatsApp dove la messaggistica fa da padrona; comunque per evitare la maggior parte delle truffe serve sempre un minimo di razionalità e un buon occhio: evitare di fare le cose di fretta e senza pensarci troppo a volte può causare parecchi danni o fastidi inaspettati.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA