SHARE
Android Meter: live wallpaper

Google Meter per Android è un nuovo esperimento del colosso americano che punta a trasformare i live wallpaper in qualcosa di utile.

Android Meter: live wallpaper

Il sistema operativo Android supporta da molto tempo i così detti live Wallpaper, ovvero gli sfondi animati, tanto che Google ne inserisce di default alcuni che possono essere utilizzati dall’utente fin dal primo avvio.

I live wallpaper possono piacere oppure no no; c’è infatti chi non li usa perché sa che le animazioni consumano un po’ più di batteria rispetto ad un comune sfondo fisso, dato che occupano un po’ la CPU del dispositivo.

Google sembra però che abbia seriamente intenzione di rilanciare il ruolo dei live wallpaper sui dispositivi android; per adesso ha inaugurato un nuovo progetto che è stato chiamato Meter.

Google Meter per Android: nuova vita per i live wallpaper?

Google Creative Lab ha rilasciato una nuova generazione di live wallpaper che adesso forniscono informazioni utili per l’utente; questi live wallpaper infatti, attraverso forme geometriche animate, possono rappresentare ad esempio il segnale della nostra connessione Wifi (che può aumentare o diminuire), lo stato della batteria, la potenza del segnale del modulo 3G o 4G, il numero delle notifiche ancora da leggere sul dispositivo.

Meter cercherà di far sapere all’utente tutte quelle informazioni utili per la corretta gestione del proprio smartphone o Tablet attraverso un metodo più “colorato e animato”; ovviamente gli sfondi animati consumeranno un po’ più di batteria, ma questo potrebbe essere un piccolo prezzo da pagare per avere delle informazioni “animate e dinamiche” più facili da comprendere e sempre a disposizione.

Per adesso Meter è un esperimento Google che tutti gli utenti possessori di un dispositivo con almeno Android ICS 4.0.3 possono provare; l’applicazione è scaricabile gratuitamente sul Google Play Store, e per adesso ha ottenuto un punteggio medio di 3,5/5 dopo un totale di oltre 6000 utenti che l’hanno provata e votata: comunque essendo solamente la versione 1.0 avrà ampi margini di miglioramento.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA