SHARE
Samsung Gamet Turner

Samsung rilascia un applicazione che permette agli utenti di cambiare la risoluzione e la frequenza di funzionamento nei giochi per gli smartphone Galaxy.

Samsung Gamet Turner

Avete mai pensato che i videogames che acquistate sul Google Play Store non sfruttano al meglio le qualità hardware del vostro smartphone di ultima generazione? Spendere qualche centinaia di euro per un device top di gamma con chipset di ultima generazione e avere la stessa grafica di un smartphone che costa magari la metà, forse a qualcuno fa storcere il naso.

I più recenti smartphone infatti grazie al progresso tecnologico utilizzano display sempre più grandi ma anche molto più risoluti (di recente Sony ha lanciato sul mercato il primo telefonino con display Ultra HD 4K), che spesso utilizzano risoluzione FHD o QHD 2560 x 1440 pixel.

Samsung, conoscendo a fondo le potenzialità hardware dei suoi dispositivi di ultima generazione, ha voluto fare un bel regalo a tutti i suoi clienti di fascia top di gamma; sul proprio App Store e sul Google Play Store ha infatti rilasciato un applicazione che vi permetterà di aumentare la risoluzione nativa del videogames che state provando sul vostro smartphone, e di aumentare anche il FPS (frequenza di visualizzazione) per renderlo ancora più fluido alla vista.

Quest’applicazione si chiama Samsung Game Tuner ed è già compatibile con gli ultimissimi dispositivi dell’azienda Coreana; se possedete infatti un Samsung Galaxy S6 Edge Plus o un Galaxy Note 5 potrete sfruttare tutte le caratteristiche di questo software; presto saranno aggiunti comunque pure il Galaxy S6 e il Galaxy S6 Edge.

Tutti questi dispositivi come avete già capito oltre ad essere dei veri top di gamma, utilizzano l’ultimo chipset Exynos 7420 composto da un processore Octa-Core Cortex A57 + Cortex A53 e da una potente GPU Mali T760MP8.

Il chipset è talmente potente che gli ingegneri informatici di Samsung hanno ben pensato di sviluppare quest’applicazione per sfruttare al meglio le potenzialità hardware del processore e sopratutto della GPU.

L’applicazione Samsung Game Tuner vi permetterà infatti di cambiare la risoluzione nativa dei videogames passando dalla risoluzione minima a 480P, fino a raggiungere la risoluzione 1440P ovvero la classica QHD 2K dei display dei Galaxy S6, S6 Edge, S6 Edge Plus e Galaxy Note 5.

In questa maniera giochi tipo Hearthstone che supportano al massimo la risoluzione FHD 1920 x 1080 pixel potranno essere giocati a risoluzioni maggiori fino ai 2K, migliorando sensibilmente la qualità visiva del video game.

Oltre alla modifica della risoluzione, Samsung Game Tuner permette di cambiare la frequenza di visualizzazione del gioco, passando da minimo 15 FPS ad un massimo di 60 FPS, a seconda delle proprie esigenze.

Come aumentare la risoluzione e i fps nei video giochi tramite Samsung Game Tuner:

L’applicazione è scaricabile dal Google Play store ed è facilissima da utilizzare:

  • Installate l’applicazione dopo averla scaricata dal Google Play Store o tramite Apkmirror.com;
  • Avviate l’applicazione dalla pagina delle applicazioni disponibili sul vostro telefono;
  • L’applicazione automaticamente riconoscerà i giochi certificati dal Google Play Store sul vostro telefono che possono essere modificati;
  • Selezionate con un click il gioco e all’interno del nuovo menù scegliete la risoluzione e il livello di FPS; la risoluzione impostabile è molto bassa, bassa, media e alta.
  • L’applicazione vi ricorderà sempre il FPS (15, 30, 60) e la risoluzione (molto bassa, bassa, media, alta) impostata, che potrete poi cambiare nuovamente a vostro piacimento.

NB: Vi ricordo nuovamente che attualmente quest’applicazione funziona ufficialmente solo con il Galaxy Note 5 e il Galaxy S6 Edge Plus, ma presto sarà aggiunto il supporto per Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge.

Non è detto comunque che Samsung non decida in futuro di aggiungere altri smartphone di fascia alta o ex top di gamma (per esempio il Galaxy Note 4, il Galaxy S5) aumentando così sensibilmente il bacino d’utenza.

Samsung Game Tuner si prefigge in conclusione questi due scopi:

  1. Sfruttare al massimo l’hardware degli smartphone Samsung Galaxy di ultima generazione, aumentando la qualità visiva dei videogames;
  2. Ridurre sensibilmente il consumo energetico dei giochi impostandoli alla risoluzione e al FPS più basso possibile; utilissimo se avete poca batteria residua ma volete lo stesso fare qualche partita senza troppo impegno.

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA