SHARE
Galaxy Note 5 vs iPhone 6S Plus

Tra i due phablet top di gamma Samsung Galaxy Note 5 e Apple iPhone 6S Plus chi ha il comparto multimediale migliore? La video recensione.

Galaxy Note 5 vs iPhone 6S Plus

Sul mercato dei phablet di ultima generazione, almeno negli Stati Uniti, gli utenti possono decidere di acquistare il nuovo iPhone 6S Plus o il Samsung Galaxy Note 5 che rappresentano attualmente il meglio rispettivamente nel panorama del sistema operativo iOS e Android per questo segmento di mercato.

Entrambi i dispositivi avendo un grande display offrono un elevato livello di produttività per le applicazioni (multitaksing), anche se il Note 5 ha la pennina capacitiva S.Pen che lo rende più adatto al settore business rispetto all’iPhone 6S Plus.

Il confronto tra questi due titani però non si baserà sul comparto generale dei dispositivi, ma si focalizzerà sulla multimedialità, più nello specifico nelle qualità delle due fotocamera posteriori nello scattare foto e nel registrare video.

iPhone 6s Plus e Galaxy Note 5: le caratteristiche delle rispettive fotocamere posteriori

Vi ricordo che l’iPhone 6S Plus utilizza la nuova fotocamera posteriore iSight da 12,3 megapixel con autofocus, doppio flash LED, stabilizzatore ottico dell’immagine capace di scattare foto alla risoluzione massima di 4032 x 3024 pixel e di registrare video in formato Ultra HD 2160P a 30 fps, 1080p a 30pfs e 720p a 240 fps in slowmotion.

Il Galaxy Note 5 utilizza invece una fotocamera posteriore da 16 megapixel con autofocus, flash LED, stabilizzatore ottico dell’immagine capace di scattare foto alla risoluzione massima di 5312 x 2988 pixel e di registrare video in formato 2160p a 30 fps e 1080p a 60 fps (oltre che 720p a 120 fps).

Dal confronto, che potete analizzare voi stessi nel video (sopratutto se avete un display con risoluzione ULTRA HD), si evince che generalmente la fotocamera del Galaxy Note 5 (tra foto e video) fa un pò meglio rispetto a quella dell’iPhone 6S Plus.

Il Galaxy Note 5 vince il duello negli scatti diurni con tanta luce e nella qualità dei colori che risultano più reali sul sensore da 16 megapixel del colosso coreano a discapito di quelli un po’ più saturi dell’iPhone 6S; in condizioni invece di scarsa luminosità il phablet dell’azienda di Cupertino riesce a fare meglio.

Nei video il Galaxy Note 5 offre una qualità superiore nei dettagli e nella gestione dei colori, ma lo stabilizzatore ottico dell’iPhone 6S rende i video più stabili sopratutto nelle oscillazioni medie (ad esempio quando stiamo camminando).

Entrambi i dispositivi hanno in conclusione una multimedialità di alto livello, come il loro prezzo di vendita d’altronde, ma sembra che il Note 5 sia un po’ meglio perché offre più dettagli nelle immagini e colori molto belli e realistici.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA