Aggiornamento Yahoo Mail: quali sono le novità?

Aggiornamento Yahoo Mail: quali sono le novità?

SHARE

Uno dei luoghi virtuali dove è più facile prendere virus o mettere a rischio i propri dati è la posta elettronica e i suoi allegati. Molte aziende che offrono questo servizio si stanno attrezzando sempre più per dare maggiore sicurezza ai propri utenti. Una di queste è Yahoo.

yahoo mail

Un malware attacca Yahoo Mail

Tempo fa, Yahoo Mail è stata attaccata da un particolare malware che rubava le password. Tutto ciò non è assolutamente di poco conto, dato che al momento in cui creiamo un indirizzo di posta vengono forniti tutti i nostri dati.

Proprio per questo Yahoo, per proteggere sempre di più i propri clienti che navigano e accedono alla posta attraverso un dispositivo mobile, lancia una nuova applicazione che consente agli utenti di accedere alla propria Yahoo Mail senza l’utilizzo di una password.

Cosa ha escogitato Yahoo per far fronte al malware?

Questa app, chiamata Yahoo Key Account, permette all’utente di registrarsi attraverso la ricezione di un messaggio. L’utente dovrà confermare il messaggio e il gioco è fatto. Questo metodo potrebbe rappresentare la svolta per quanto riguarda la sicurezza dei dati.

Yahoo Key Account sarà accessibile attraverso delle notifiche push (per capire di cosa si tratta, basta pensare alla messaggistica istantanea di whatsapp) senza l’obbligo di un’operazione di download (definita “pull”). Non sarà più necessario accedere con password.

È un’operazione ancora in fase sperimentale ma l’azienda spera in una svolta totale. L’eliminazione delle password consente di accedere alla mail in modo molto più veloce e più sicuro per i dati personali che, volente o nolente, sono sempre a rischio.

Questo nuovo modo di accedere a Yahoo Mail avrà un enorme vantaggio per quanto riguarda tutti i dispositivi, con un maggiore riguardo per quelli mobili, quindi smartphone e tablet.

Una grande idea che dovrà essere nelle mani di tutti al fine di poterne valutare l’effettiva funzionalità. Vedremo più in là che presa avrà sugli utenti che la utilizzeranno. E voi, che ne pensate?

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA