SHARE
il download illegale può creare disagi agli utenti

il download illegale può creare disagi agli utenti

Effettuare download di film o musica dal web è una pratica illegale ed è per questo che può, tal volta, causare lo stacco di internet. Non è di certo uno scherzo da prendere alla leggera perchè, un episodio analogo, è avvenuto nel nostro Paese.

Il provider, accortosi che il suo utente aveva effettuato il download di un contenuto multimediale, ha pensato bene di inviargli una e-mail informandolo della sua presunta attività illegale online riguardante materiale protetto da copyright.

Nel caso in cui la persona in questione avesse ostentato a rispondere alla e-mail, il provider avrebbe provveduto a staccare la linea internet, o meglio a bloccarla. Nonostante tutto alcuni esperti del settore hanno ritenuto esagerata tale richiesta, se non anomala.

Il Provider invia una mail all’utente chiedendogli di smentire la sua attività di download illegale?

Questa non è di certo la prima segnalazione infatti nel 2006, Peppermint, minacciava i suoi clienti di scaricare contenuti illegali. E successivamente anche FAPAV (federazione antipirateria audiovisiva), nel 2010, aveva accusato il provider di lasciare troppa libertà ai loro clienti per via di alcune segnalazioni ricevute dai detentori del copyright. Le segnalazioni in questo caso vengono fatte a centinaia al provider e nella maggior parte dei casi vengono ignorate – come affermato dall’amministratore delegato del Provider. Per questa ragione visto che si può risalire all’indirizzo IP e non all’intestatario della linea telefonica, il provider per tutelare la privaxy del suo cliente, ha ritenuto opportuno avvisare il suo utente prima di prendere provvedimenti.

Quindi se doveste ricevere un messaggio del genere consigliamo di interrompere questo tipo di attività. Ma qualora non dovesse risultare veritiero, rivolgetevi all’associazione dei consumatori al fine di riuscire a capire le motivazioni di tale avviso infondato. Continuerai lo stesso ad effettuare download illegali?

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA