SHARE
Samsung Exynos chipset 2016

I nuovi chipset Exynos 7650 e Exynos 7880 saranno i nuovi processori da utilizzare sugli smartphone Samsung del 2016: le caratteristiche.

Samsung Exynos chipset 2016

Nel mercato degli smartphone e tablet, i chipset sono uno dei componenti che negli ultimi anni sono stati oggetto di constanti miglioramenti tecnologici, improntati a migliorare sensibilmente le prestazioni e a diminuire i consumi energetici mantenendo inalterate le temperature di funzionamento.

Grazie a nuovi processi produttivi, architetture più evolute, i moderni chipset permettono agli smartphone più recenti di fare le stesse cose molto più velocemente rispetto a prima, e di farne anche di nuove (riproduzione o registrazione di video in Ultra HD, FHD, alti fps con videogiochi sempre più dettagliati eccetera) che i passati device mobili non erano in grado di fare.

Samsung come sappiamo è uno dei principali produttori di semiconduttori ed è in grado con i propri stabilimenti di creare i propri chipset; la serie Exynos ormai è famosa a tutti i consumatori dell’azienda coreana e non.

Sta di fatto che se per il 2015 Samsung ha dominato i Benchmark con il suo chipset Exynos 7420 (montato sulla serie Galaxy S6 e Galaxy Note 5), anche per il 2016 il colosso coreano sfornerà un paio di nuovi chipset: l’Exynos 7880 e l’Exynos 7650.

Samsung Exynos 7880: le caratteristiche

Il primo, l’Exynos 7880, sarà indirizzato per gli smartphone di fascia alta (tipo i prossimi modelli della serie A con scocca in metallo) e si basa sulla nuova architettura Cortex A72; più nello specifico questo chipset è composto da 4 core Cortex A72 funzionanti alla frequenza massima di 1,8 Ghz e da quattro core Cortex A53 funzionanti alla frequenza di 1,3 Ghz.

Il chipset è ovviamente compatibile con la codifica a 64bit e ha una nuova GPU ovvero la Mali T860MP4, che ovviamente garatirà la codifica e decodifica hardware dei video in formato codice H265, che dovrebbe diventare uno dei nuovi standard nel 2016-2017 sostituendo di fatto l’H264 odierno.

Samsung Exynos 7650: le caratteristiche

Per gli smartphone posizionati un gradino sotto, quelli di fascia medio-alta, Samsung prevede l’utilizzo del chipset Exynos 7650 composto da quattro core Cortex A72 funzionanti alla frequenza massima di 1,7 Ghz e da quattro core Cortex A53 da 1,3 Ghz.

Agli otto core sarà abbinata la GPU Mali T860MP3 (avrà quindi un core grafico in meno) che manterrà le stesse capacità di codifica dei video H265 come descritto in precedenza.

Entrambi i nuovi chipset saranno prodotti con processo produttivo a 28nm e supporteranno le memorie DDR3 (niente DDR4 quindi) a frequenze di funzionamento diverse, garantendo per l’Exynos 7880 una banda passante di 17GB/s e per l’Exynos 7650 di 14,9GB/s.

A questi due nuovi chipset si affiancherà pure l’Exynos 8890 che sarà utilizzato sul prossimo smartphone top di gamma Samsung Galaxy S7 già agli inizi del 2016.

mmexport1445236271267

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA