Apple iPad Pro ha imparato dagli errori di Microsoft Surface?

Apple iPad Pro ha imparato dagli errori di Microsoft Surface?

SHARE

Il nuovo Apple iPad Pro da 12.9 pollici sarà presto in vendita, e tutti ci domandiamo se sarà un nuovo successo per la casa della mela o uno scivolone.

In vista del lancio sul mercato il CEO Tim Cook vuole suscitare nuovo interesse verso la tavoletta gigante della sua azienda.  “Se siete alla ricerca di un PC, perché comprare ancora un PC?” chiede Cook, in un’intervista al Telegraph.

Cook sostiene che l’iPad Pro “è un sostituto dei notebook o desktop” per la maggior parte delle persone. “Una volta iniziato ad usarlo non avrete più bisogno di usare altra cosa, al di fuori dei telefoni.”

Sicuramente alcuni consumatori possono sostituire i loro PC con il tablet, ma in generale questa non è una tendenza che ha preso piede in generale, in particolare per le imprese.

Ad oggi i tablet son ancora lontani dal poter sostituire totalmente i desktop


Ci sono una serie di motivi per cui iPad non sta vendendo più come prima. I vecchi iPad sono probabilmente più che sufficienti per le attività di base e non hanno bisogno di essere sostituiti. I numeri poi non mentono, e gli ultimi risultati finanziari di Apple dimostrano che le vendite di Mac sono in crescita del 3 per cento mentre le vendite di iPad stanno calando addirittura del 20 per cento.


Il timore è che con iPad Pro stia rifacendo lo stesso errore di Microsoft Surface RT


Ad oggi sembra infatti che Apple non abbia imparato nulla dal lancio di Surface RT da parte di Microsoft. Il Surface RT originale era difficile da utilizzare come sostituto del computer portatile sulle ginocchia. LìApple iPad Pro può essere utilizzato solo con un angolo definito quando usato con la tastiera, e non c’è posto per alloggiare la stilo quando non la si utilizza.

Inoltre Apple iPad Pro ha un sistema operativo che non dispone di un vero supporto per mouse e tastiera. Ciò significa che le applicazioni sono progettate principalmente per il touch screen. E’ il problema opposto di Microsoft: Surface RT infatti nasce dall’esperienza sui PC e le applicazioni touch non lo rendono una perfetta combinazione tra laptop e tablet. Allo stesso modo Apple iPad Pro non ha applicazioni desktop per approfittare di stilo e tastiera. Entrambi i dispositivi stanno convergendo sulla stessa strada da posizioni differenti ma attualmente sono in difetto.

Presumibilmente le versioni future di entrambi i tablet affronteranno questi evidenti limiti di usabilità completa.

Ad oggi Surface è l’indicatore che un tablet non può ancora sostituire un computer portatile. Effettivamente io sto scrivendo questo articolo su un laptop e non su un tablet perchè ad oggi il laptop è ancora molto più efficiente in questo tipo di utilizzo.

Ci vorrà molto di più delle sole parole di Tim Cook per convincere la gente e soprattuto le imprese a rinunciare al loro PC o Mac per passare definitivamente al solo tablet.

Qui l’articolo in inglese.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA