Metodi di pagamento online: come scegliere il migliore

Metodi di pagamento online: come scegliere il migliore

SHARE

Non dobbiamo necesariamente essere nel periodo di maggior shopping frenetico per capire l’importanza dei metodi di pagamento online al giorno d’oggi. Si tratta di una delle industrie che si stanno espandendo sempre di più, portando la comodità direttamente in casa nostra, senza bisogno di uscire. Per capirne i vantaggi, basta pensare a come erano i pagamenti prima dell’avvento dei metodi per pagare online.

metodi di pagamento online

A chi si rivolgono i metodi di pagamento online?

Sia per le persone fisiche che per le aziende, i metodi di pagamento online sono diventati fondamentali. Chi vuole fare un regalo, ad esempio, ammesso che non sia una frana al computer o che non abbia già visto un oggetto in un negozio, lo cerca online.

In periodi di punta come a dicembre, acquistare regali di Natale online diventa molto più semplice! Basta effettuare delle ricerche su internet, scegliere il prodotto, pagare online e in pochi giorni il pacco arriverà direttamente a casa vostra.

Per le aziende, invece, il vantaggio dei metodi di pagamento online consiste nel fatto di poter velocizzare gli acquisti e le vendite: un mezzo come Paypal, ad esempio, permette di vedere in tempo reale il pagamento online, senza dover aspettare i tempi tecnici delle banche per i bonifici.

Vediamo ora le motivazioni per le quali potreste aver voglia di provare una valida alternativa a Paypal.

Perché provare un’alternativa a Paypal?

Paypal è uno dei metodi di pagamento più utilizzati nel mondo. Ma non è sempre una buona idea fare affidamento su una singola tipologia, è bene poter diversificare i canali per pagare online.

Esistono migliaia di ragioni che vi potrebbero portare a volere più account per il pagamento online, queste sono le più importanti:

  • l’azienda/il cliente non utilizza spesso o non accetta Paypal. Questo è il motivo più diffuso che spinge gli acquirenti o i venditori a cercare un’alternativa valida a questo metodo di pagamento online. Infatti, ci sono molte persone che non possono o non vogliono effettuare pagamenti o riceverli su Paypal. In questo caso, se non siete aperti alle alternative, perderete i clienti o l’acquisto. Dall’altro lato, è necessario fare delle stime per capire se ne vale la pena oppure no, per non incorrere in problemi di vario genere;
  • esiste la possibilità di ritrovarsi con l’account Paypal bloccato. Sono apparse sul web storie terribili di persone a cui è stato bloccato l’account per varie ragioni. Anche se non si può verificare l’affidabilità di ogni fonte, vedere da un giorno all’altro l’account bloccato potrebbe trasformare una giornata in un incubo. Per questo, affidarsi ad un solo metodo di pagamento potrebbe essere rischioso;
  • avete bisogno di una via più sicura per ricevere del denaro, specialmente quando si tratta di grosse somme. Paypal è uno dei più convenienti metodi di pagamento online per le piccole somme, ma se ricevete o mandate regolarmente migliaia di euro, è meglio scegliere un altro metodo di pagamento, come l’assegno o il bonifico bancario;
  • volete ridurre il costo delle tasse. Le tasse Paypal non sono certo le più basse sul mercato, tanto che si finisce per spendere centinaia di euro al mese in commissioni. Esistono delle alternative low cost che però hanno altre limitazioni. Infatti, se la riduzione del costo è la ragione principale per cui avete cercato una valida alternativa a Paypal, le opzioni disponibili sono comunque limitate.

Ma non è semplice scegliere i metodi di pagamento online affidabili, dato che sul web si può facilmente incorrere in vari rischi. Per questo, forniamo la lista dei migliori metodi di pagamento online.

Migliori alternative a Paypal

Non esiste un’alternativa valida a Paypal in modo assoluto, dipende dalle vostre necessità. Dato che Paypal è un metodo di pagamento conosciuto a livello globale, anche un’eventuale alternativa lo dovrà essere. I migliori servizi che possono essere usati per i pagamenti internazionali sono: Skrill, Google Wallet e Payza.

Oltre a questi, ci sono dozzine di servizi locali e regionali che consentono di effettuare o ricevere pagamenti online. Questi siti potrebbero fare al caso vostro se non avete clienti internazionali.

1. Skrill

Skrill è conosciuto anche come Moneybookers: questa è una delle migliori alternative a Paypal. Sebbene sia un servizio globale, è principalmente targettizzato per utenti europei, perché le tasse sui pagamenti sono più favorevoli in quest’area piuttosto che nel resto del mondo.

metodi di pagamento online

Se volete inviare denaro a qualcuno tramite Skrill, è necessario che anche questa persona abbia un account. Questo metodo di pagamento è accettato in molti marketplace online, come ad esempio Ebay (prodotti) o Upwork (contenuti).

Skrill è molto semplice da usare e permette anche di trasferire i vostri guadagni sul conto corrente o sulla carta prepagata.

Le tasse per i pagamenti personali sono molto basse, sebbene siano differenti da nazione a nazione. Per mandare del denaro la tassa equivale all’1% che si basa su una cifra minima di 10 euro, mentre non c’è alcun addebito quando si ricevono soldi. Questa è una delle migliori offerte sul mercato.

Per i pagamenti delle aziende, le tasse sono un po’ più alte, ma pur sempre accettabili.

2. Google Wallet

metodi di pagamento online

Google Wallet è conosciuto anche come Google Checkout ed è un altra valida alternativa a Paypal a livello internazionale. Anche se non possiede tutte le funzioni di Paypal, è un buon metodo di pagamento sia a livello personale che aziendale.

Le tasse sono ragionevoli ed è gratuito il trasferimento di denaro da e verso il vostro conto corrente. Se volete inviare soldi alla carta di credito, le tasse invece ammontano al 2,9% dell’importo.

 Anche se Google Wallet ha tanti vantaggi, ha anche dei limiti: non si possono inviare più di 10000 dollari per transazione né più di 50000 dollari per un periodo di 5 giorni, anche se non è una situazione piuttosto comune!

Invece, uno dei maggiori limiti di Google Wallet è il fatto di non poter inviare più di 500 dollari in un arco di tempo di 30 giorni.

3. Payza

Payza è conosciuto anche come AlertPay ed è molto simile agli altri metodi di pagamento sopra descritti. È disponibile in più di 190 Paesi e offre delle tasse molto basse, che variano da zona a zona. Questa è forse l’alternativa a Paypal meno popolare, ma ci sono comunque dei siti che la utilizzano.

metodi di pagamento online

L’alternativa perfetta a Paypal non esiste

Anche se esistono moltissimi metodi di pagamento online, nessuno riesce a sostituire completamente Paypal. La scelta migliore è quella di utilizzare Paypal come servizio principale, alternandolo ad altri metodi altrettanto validi, in modo da incorrere in meno rischi. Ovviamente, a voi la scelta!

Quali metodi di pagamento online preferite? Ditecelo nei commenti!

 

3 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA