Whatsapp virus: attenti alla privacy

Whatsapp virus: attenti alla privacy

SHARE

Whatsapp ormai è uno dei sistemi di comunicazione più popolari del mondo. Il fatto che il sistema Android abbia subito dei problemi di privacy è risaputo da tempo, ma anche Whatsapp sta cedendo in merito a sicurezza. Da qualche tempo si aggira in rete una notizia che riguarda un nuovo virus in circolazione. A quanto pare, si tratta di un potente malware che minaccia i dati degli utenti. Praticamente, appare come un aggiornamento e una volta aperto infetta non solo l’applicazione, ma tutto il dispositivo.

Whatsapp

Whatsapp virus: come infetta lo smartphone?

Android sembra ancora una volta essere colpito d virus di questo tipo. Ma come riesce ad infettare il dispositivo attraverso questa app di messaggistica istantanea? Questo nuovo virus si chiama Andr/InfoStl-AZ o Andr/InfoStl-BM e si presenta sotto forma di link di aggiornamento del sistema, che come di norma, chiede l’autorizzazione dell’utente. Nel momento in cui si accetta, quando viene aperto il link per scaricare l’aggiornamento, decine di pop-up invaderanno lo schermo e inviteranno all’inserimento dei propri dati compresi quelli della carta di credito per dovrebbe servire a rinnovare l’abbonamento di Whatsapp.

Whatsapp a rischio: virus o malware?

Cerchiamo di non cedere dunque alla tentazione di aprire il link e ignoriamolo del tutto. Non è ancora stata scoperta la provenienza, non si sa dunque se sia un malware interno o esterno. Una cosa è certa. Qualsiasi link esterno che ci invita ad aggiornare l’applicazione che non si trovi nel Google Play Store, non riguarda Whatsapp e potrebbe essere un brutto virus, come in questo caso.

whatsapp

Whatsapp: come difendersi dal virus

Per difendersi da certi malware dunque, la prima cosa che bisogna fare è questa. Non fidarsi mai. Qualsiasi tipo di aggiornamento va istallato solo se preso da software ufficiali che ne garantiscono la provenienza. Cerchiamo inoltre di istallare e di tenere sempre attivo un potente antivirus anche nel nostro smartphone, proprio per evitare fastidiosi inconvenienti che a seconda della potenza potrebbero addirittura apportare problemi non piccoli al nostro dispositivo.

In tutto questo però, la cosa più importante è la privacy. Cerchiamo di stare sempre attenti all’utilizzo che facciamo di Facebook, Whatsapp o qualsiasi altra applicazione e ai suoi rispettivi aggiornamenti fasulli.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA