Un futuro senza password? Le migliori alternative (parte 2)

Un futuro senza password? Le migliori alternative (parte 2)

SHARE

Ieri abbiamo parlato della difficoltà di avere una password al giorno d’oggi e delle prospettive future annunciate dalla tecnologia biometrica che vanno ancora oltre il Touch ID e la scansione dell’iride. Per chi non avesse ancora letto la prima parte di questa lista, invitiamo a leggere subito questo articolo. Intanto, proseguiamo con la lista.

Addio password, ecco le nuove tecniche di identificazione

password

L’accettazione sociale dell’identificazione con il corpo naturale sarà più facile quando la Generazione Z avrà raggiunto la maggiore età. Un recente studio condotto da Visa Europe nel Regno Unito ha scoperto che il 75% dei clienti più giovani delle banche preferisce dispositivi di sicurezza biometrici ai PIN e alle password per l’autenticazione.

Non meno di tre quarti di loro si sentirebbero più tranquilli con la nuova tecnologia e la metà di loro prevede l’eliminazione della password entro il 2020. Secondo Jonathan Vaux, il direttore esecutivo di Visa Europe, abbiamo più login e password che mai per aiutare a mantenerci sicuri , ma per la generazione Z ci si le password sono un onere inutile.

Non si sa ancora se la tecnica di autenticazione sarà il riconoscimento facciale, la scansione delle impronte digitali, o qualcos’altro, ma dal momento che Mastercard e Barclays hanno annunciato piani per l’identificazione biometrica, possiamo essere sicuri che la concorrenza per l’ultima generazione di clienti bancari sia già iniziata.

Tutti quegli articoli diffamatori riguardo la necessità insaziabile della generazione Y per l’autenticazione immediata sarà ancora peggio nella prossima generazione che verrà dopo di loro. Nuovi standard web come la Fast identity online (FIDO) porterà il lettore futuro ancora più vicino all’autenticazione immediata.

FIDO è uno standard aperto per l’autenticazione di un’interfaccia universale facile da usare estremamente sicuro ed è sostenuto da aziende leader del settore come Google, PayPal e Mastercard. Le norme UAF, uno dei due protocolli di Fido – già supportano le impronte digitali, il riconoscimento vocale, la scansione dell’iride e l’identificazione biometrica.

password

Spendere i soldi online probabilmente diventerà ancora più facile con questa implementazione. Nessuno può negare che l’autenticazione senza password sia un grande business. Perché altrimenti giganti tech come Microsoft e Apple avrebbero speso un sacco di soldi per lo sviluppo di questa?

Ma non si tratta solo di sviluppo interno delle aziende. Ci sono articoli in tutto il web su come le aziende che offrono l’identificazione biometrica infallibile hanno attirato seri finanziamenti da parte degli investitori di alto profilo come Ignition Partners, Salesforce Ventures e Mastercard.

Secondo una recente analisi da parte del gruppo di protezione di software internazionale Kaspersky Lab, il più comune errore degli utenti piuttosto avanzati fanno è quello di utilizzare la password per una moltitudine di risorse.

Nelle sue indagini sulla violazione della sicurezza, Kaspersky Lab ha rilevato che il 59% delle persone non riesce a memorizzare le password in modo sicuro, il 63% delle persone usa parole facili da indovinare e il 39% usa la stessa combinazione per tutti gli account.

Se le password vengono sostituite con l’identificazione del corpo naturale, il cattivo uso della password sarà un ricordo del passato. È difficile immaginare anche teoricamente come un hacker possa imitare il ritmo del vostro battito cardiaco o imitare il vostro tono di voce.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA