SHARE

Al Google I/O 2016 sono state presentate le nuove app Allo e Duo dedicate rispettivamente alla messaggistica e alle videochiamate.

google-io-2016-69

Allo, la nuova applicazione di Google che insidia i client di messaggistica

Google ha introdotto al Google I/O 2016 tante novità che intenderà portare da qui a fine anno, tra cui le nuove app di messaggistica che raccolgono le esperienze pregresse di Hangout e dei vari client già in circolazione con in più un tocco di originalità ed innovazione. Partiamo con Allo, il nuovo client di Google dedicato alla chat.

Allo è un’applicazione che permette di chattare con chiunque sia iscritto al programma di Google, offre una grafica pulita ed è completa di emoji. Per poter usufruire del servizio basta un account di Google o il proprio numero di telefono, l’applicazione ha in se parecchie chicche : in primis la funzione d’integrazione con Google Assistant ci da la possibilità di avere suggerimenti in base al contenuto che ci viene inviato ( es. se ci inviassero una torta ci potrebbe dire gli ingredienti o suggerire che buona), ci darà la possibilità di inviare molteplici contenuti, ed attraverso uno swipe potremmo ingrandire e rimpicciolire il testo. Google ha annunciato che l’applicazione verrà rilasciata in estate e sarà disponibile per Android e IOS.

google_2016-may-18

Duo, il nuovo client per le videochiamate made in Google

Parallelamente alla presentazione di Allo, nella stessa conferenza Google ha presentato Duo il nuovo client per le videochiamate. Grazie a Duo potremmo effettuare videochiamate anche in HD, inoltre Duo sfrutta il protocollo Quick in grado di usufruire di una buona qualità delle chiamate anche in caso di scarsa ricezione del segnale. Un’altra funzione simpatica è la possibilità di sfruttare il Knock Knock ovvero potremmo assistere alle immagini di colui che chiama prima di rispondere alla videochiamata, purtroppo nell’ app mancano ancora le videochiamate di gruppo. Anche quest’ app sarà disponibile per Android e IOS entro quest’estate.

Dopo gli aggiornamenti di Whatsapp e Telegram, Google non è stata a guardare e ha lanciato due applicazioni che faranno veramente concorrenza alle rivali, non ci resta che aspettare per dare un giudizio al lavoro da parte di Google.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA