SHARE

Tutta il Regno Unito è ancora sotto scossa dall’uscita imminente dalla comunità europea. Il Brexit però ha avuto ripercussione anche sulla sterlina e la sua valuta in rapporto alle altre monete, e così alcuni produttori hanno deciso di alzare i prezzi dei loro prodotti.

brexit

Quanto spenderanno in più gli inglesi con il Brexit?

Gli effetti del voto che gli inglesi hanno esercitato al referendum, per rimanere o meno in Europa, ha messo davanti agli occhi degli inglese alcune situazioni non piacevoli. Prima di tutto c’è da considerare il fattore moneta, la sterlina infatti ha perso molto nei confronti delle altre valute. Nei confronti del dollaro, la sterlina ha perso ben il 12%, il dato minore negli ultimi 31 anni.

Questo fenomeno ha fatto sì che molte società che investono nel territorio inglese, pagassero una tantum in più per servizi e per la componentistica dei prodotti. Dell e OnePlus, società di origine americana e cinese, hanno dichiarato che in virtù di un rapporto diverso con la sterlina, ci saranno maggiorazioni nei prezzi dei loro prodotti.

Un addetto stampa Dell riferisce così: “In linea con il resto del settore, i nostri costi dei componenti hanno un prezzo in dollari USA, e, purtroppo, il recente rafforzamento del dollaro nei confronti della sterlina e altre valute in EMEA [Europa, Medio Oriente e Africa] , dopo  la decisione del Regno Unito di lasciare l’Unione europea, avrà un impatto diretto sul prezzo che vendiamo ai nostri clienti e partner del Regno Unito“.

Anche OnePlus dal canto suo ha deciso che venderà il suo nuovo OnePlus 3 a 329 sterline contro i 309$ nel mercato interno. Dunque pronti ulteriori rialzi con altre aziende tecnologiche che hanno già dichiarate di essere pronte.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA