SHARE
Russia

Google multata dalla Russia per aver violato le leggi dell’Antitrust. L’azienda americana si è vista recapitare una conto davvero salato per il suo sistema operativo Android.

La Russia mette davanti a Google una multa direttamente dall’Antitrust

I funzionari dell’Antitrust russo hanno multato Google per 6,8 milioni di dollari. L’Antitrust ha multato la società di Mountain View per aver abusato della sua posizione sul mercato, rispetto ai rivali. Come successe già con alcuni servizi digitali a discapito della società rivale russa Yandex.

La sentenza della Federation Antimonopoly Services afferma che i rivali di Google non sono riusciti a includere le proprie offerte all’interno del sistema operativo di Android, che risulta avere una grossa fetta dei consumatori russi.

Google risponde di aver avuto un trattamento iniquo, soprattutto dopo il caso Yandex. Le parole dopo la sentenza da parte di un portavoce di Google: “Abbiamo ricevuto notifica della multa da FAS e la analizzeremo attentamente prima di decidere i nostri prossimi passi“.

Google non riesce proprio a guadagnare parte della fetta di mercato in possesso di Yandex( circa il 50%), e si è vista nell’ultimo anno recapitare avvisi e multe da molti ogani federali tra cui anche l’Unione Europea. Margrethe Vestager, funzionario Antitrust dell’Unione Europea, accusa in Aprile Google di utilizzare Android per promuovere i propri servizi, come Google Maps e Google Search, ai danni dei propri rivali.

Google continua a ribadire di gareggiare ad armi pari con tutte le aziende, ma con questa sentenza si stima una perdita non indifferente per Big G, la cifra si aggirerebbe ad un ricavo intorno ai 75 milioni di dollari annui che la società avrebbe perso.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA