SHARE

Qualche mese fa la scoperta dell’ asteroide HO3 2016 da parte della Nasa.

Gli scienziati hanno calcolato che sono oltre 100 anni che questo piccolo asteroide ruota contemporaneamente intorno al Sole e alla Terra e che quindi la luna non è il nostro unico satellite.

Questo piccolo asteroide, secondo gli scienziati, non può essere definito un satellite della Terra vero e proprio, sia perché non è sicura la durata della sua permanenza intorno alla Terra e sia perché  comunque ci accompagna da circa un secolo con un moto piuttosto singolare. Il direttore del Centro Neo della Nasa, Paul Chodas, lo definisce un “quasi satellite”.

Dagli studi effettuati grazie ad un telescopio piazzato ad Haleakala, isole Hawaii, quelle menti brillanti degli scienziati della Nasa hanno potuto calcolare la grandezza di questo “semi-satellite” e anche il modo in cui si muove intorno a noi ed intorno al sole. La sua distanza dalla Terra oscilla tra i 14 e i 40 milioni di Km. 

HO3 2016 con noi per molti anni ancora

Dai calcoli eseguiti è risultato che è possibile identificare delle costanti nel moto dell’asteroide tanto che è probabile che sarà con noi per molto tempo ancora.

Questa quasi seconda luna ha una dimensione di circa 36 metri e mezzo di diametro e larghezza di circa 91 metri. Un asteroide relativamente piccolo che si muove intorno al sole con un moto ellittico con una velocità maggiore della Terra quando si trova più vicino al sole. L’inclinazione del suo asse è di circa 8 gradi e dai calcoli finali si può dire che compie una rivoluzione completa in 365.93 giorni. Quindi quasi pari al nostro anno. Fenomenale, no?

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA