SHARE

La scoperta che milioni di anni fa con molta probabilità è esistita una qualche forma di vita su Marte è una deduzione che nasce da un’ulteriore ricerca, lo stesso sorprendente.

Parliamo della scoperta di fossili datati a prima del periodo che gli storici hanno confermato essere quello relativo alla  nascita della vita sulla Terra.

La vita sul nostro pianeta sarebbe dunque nata prima di 3700 milioni di anni fa. La datazione dovrebbe essere sbagliata di quasi 220 milioni di anni perché le ultime scoperte avevano dato per certo di essere dinnanzi a una svolta.

In una zona della Groenlandia, grazie allo scioglimento di alcuni ghiacciai è stato possibile rilevare dei fossili che risalgono a circa 4500 milioni di anni fa. Questi fossili prendono il nome di stromatoliti e rappresentano degli ammassi calcarei che ben definiscono la storia della vita del pianeta.

Quale nesso esiste tra le stromatoliti e  la vita su Marte?

Questi fossili trovati dopo lo scioglimento di una placca del Massiccio di Isua, in Groenlandia, rappresentano la prima forma di vita sulla Terra in quanto evidenziano all’interno della struttura calcarea rocciosa, la presenza di organismi biologici del passato e precisamente risalenti a più di 4 mila milioni di anni fa.

Sarebbe quello il periodo in cui, secondo approfonditi studi sulla vita dell’intero universo in cui anche su Marte ci sarebbe stato un clima umido e anche Oceani.

Il ricercatore  Allen Nutman dell’Università di  Wollongong ha chiaramente esposto la tesi sua e del suo gruppo di lavoro circa proprio questi grandi rilevamenti in Groenlandia.

Assicurato che il livello che va da 1 a 4 centimetri per un fossile significa che la vita è nata poco dopo la Terra stessa,  è assai probabile, secondo quanto ha dichiarato Nutman su Nature, che la conformità del pianeta Marte a quel tempo sia stata favorevole alla nascita della vita così come la Terra alle sue origini.

La strategia giusta dovrebbe essere quella di cercare strumenti per analizzare la presenza di stromatoliti fossili sul pianeta rosso, e avremmo la conferma che almeno un tempo, su Marte c’è stata vita.

Intanto la NASA non abbandona affatto l’idea di poter viaggiare su  Marte da qui a 20 anni.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA