SHARE
Fossil Q Marshall

Nel corso del mese di febbraio di quest’anno, Qualcomm ha ufficialmente svelato al mondo la sua nuova CPU di seconda generazione dedicata agli orologi da polso: lo Snapdragon Wear 2100. Questa CPU è destinata ad essere di dimensioni più compatte e sopratutto più efficiente rispetto allo Snapdragon 400 che sembra alimentare attualmente la maggior parte dei dispositivi indossabili che sono in commercio.

Fossil Q Marshall e il Q Wander: due smartwatch eccellenti svelati a IFA 2016

Ieri 2 settembre 2016, all’evento IFA 2016 di Berlino, Fossil in stretta collaborazione con Qualcomm ha annunciato i primi orologi da polso Android Wear che fanno affidamento al nuovo chip di Qualcomm: il Fossil Q Marshall e il Q Wander.

Lo Snapdragon Wear 2100 è una CPU completa a tutti gli effetti ed è stata realizzata appositamente per gli smartwatch che supportano il sistema operativo Android Wear. Il processore vanta anche differenti opzioni di connettività interessanti compreso un GNSS a bassa potenza (per la localizzazione), un hub di sensoristica a basso impatto energetico (contattassi, monitoraggio del sonno, ecc) altamente integrata nel processore e uno schermo Always on. Sicuramente un dispositivo indossabile completo e di livello.

Fossil Q Wander e Fossil Q Marshal sono disponibili in differenti soluzioni, sia con cinturino in pelle che in metallo, tutte e due intercambiabili.

I costi? Si parla di 279 euro fino ad arrivare a 319 euro, a seconda del modello e già disponibile ufficialmente per l’acquisto online del sito Fossil.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA