SHARE

Certo la moda ormai non è più come quella di una volta. Se la scienza ci mette lo zampino, ecco nascere borse da ananas e portafogli fatti con pelle di persone famose. Continuando abbiamo poi vestiti fatti interamente di plastica.

La plastica è risultata essere molto più fresca del cotone e quindi, visto che le ricerche vanno avanti e che la bella stagione estiva ci sta ormai abbandonando, dovremmo forse attendere la prossima estate per provare questi nuovi indumenti.

Intanto possiamo iniziare a capire di cosa si tratta e come sarà possibile originare dalla plastica un tessuto fresco e per niente  fastidioso per la pelle.

Lo studio che ha portato alla creazione di questo nuovo materiale tessile è nato grazie ad alcuni ricercatori dell‘Università di Stanford, che hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista Science. 

I vestiti di plastica: lasciano passare il calore mentendo la pelle fresca

Il nuovo tessuto è stato confezionato a partire dalla nomenclatura della semplice plastica che si utilizza per i sacchetti della spesa e anche per i flaconcini dei bagnoschiuma.

Il tessuto creato in laboratori funziona da “condizionatore” e mantiene la nostra pelle fresca ed asciutta.

Questo porta ad un risparmio energetico ( pensate al risparmio sull’energia che usiamo per ventilatori ed aria condizionata) oltre che al sostegno dell’ambiente e anche per le tasche dei compratori, visto che è una stoffa che costa pochissimo.

In pratica il nuovo tessuto permette al calore di uscire dal nostro corpo favorendo  così un’abbassamento della temperatura corporea di circa 2 gradi centigradi, il che è fondamentale per la percezione di afa che ha il nostro organismo.

Bisogna infatti sapere che il nostro corpo emette calore sotto forma di infrarossi e che, a differenza di un tessuto quale per esempio il cotone, questo nuovo tessuto in plastica permette al calore in infrarossi di dissiparsi. Con altri tessuti, invece,  il calore che emette il nostro corpo, resta impregnato negli abiti che lo avvolgono.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA