SHARE
LeEco

Come un po’ tutti noi sappiamo, recentemente la casa produttrice Samsung ha ufficialmente avviato una campagna globale di richiamo consigliando di non accendere assolutamente o eventualmente ricaricare il Note 7. Tuttavia, l’azienda coreana nelle ultime ore ha rivelato che presto verrà rilasciato un fix che limiterà la durata della ricarica, a scopo precauzionale.

Note 7: in arrivo un aggiornamento che blocca la ricarica al 60%, ecco tutti i dettagli

Samsung, dopo una marea di segnalazioni di alcuni utenti che si sono lamentati dell’esplosione della batteria durante la ricarica, per fortuna ha scovato la causa del problema (anodo e catodo entrano in contatto) e avviato dunque una campagna di richiamo che costerà al produttore coreano oltre un miliardo di dollari.

Nel primo comunicato rilasciato qualche giorno fa, Samsung faceva riferimento a 35 casi. Da quel momento in poi, il numero complessivo degli incidenti è addirittura raddoppiato a 70 in America.

Samsung ha chiesto ai consumatori possessori del Note di settima generazione di riportarlo immediatamente al punto vendita. Ma non tutti a quanto pare seguiranno alla lettera il consiglio dato dal colosso coreano. Per questa motivazione a breve verrà rilasciato un aggiornamento che impedirà di superare un livello di carica del 60%. Lo scopo sicuramente è uno: cercare di ridurre al minimo la probabilità di un surriscaldamento. Vi terremo aggiornati.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA