SHARE

Il 13esimo Rapporto sulla Comunicazione del Censis, presentato proprio in questi giorni, dimostra che tra social networks e donne esiste un rapporto che arriva quasi al morboso.

Tutti ormai stiamo diventando dipendenti dalle nuove tecnologie. Basta notare come sia cambiato il modo in cui passiamo quei momenti di svago con gli amici.

C’è sempre l’amico di turno che prima il selfie da mandare sui social e poi il caffè con la tanto attesa chiacchiera tra amici. Ognuno di noi ha un amico del genere e la ricerca, che si fonda su dati certi, conferma che l’amico in questione e in percentuale maggiore donna.

La donna ha un rapporto di amore intenso con Internet e così, anche la nonna meno social, con il suo smartphone touch screen grazie al nipote che gli “prepara” l’applicazione Facebook “pronta per essere aperta” con un tocco e, soprattutto senza bisogno di mettere quella password (maledetta) che dimentica sempre, diventa una dipendente da notifiche.

Da quando i social sono diventati popolari ne sono nate anche ricerche scientifiche importanti. Chissà cosa nasconde quest’amore smisurato per i social.

Una ricerca, per esempio, mostrava quanto fosse positivo l’uso di Facebook. 

Social networks e donna: quali sono i dati?

La stima presentata dal Censis riguardante l’ultimo anno vede attivi su Internet per social o altre attività il 73,7% degli italiani.

In questa percentuale sono poi da distinguere i giovani (under 30) e poi ovviamente anche i giovanissimi che ormai usano Internet già dalla tenera età, poi gli adulti e gli over 65 che stanno iniziano a popolare molto il web.

Di questa percentuale le grandi divoratrici di giga sono indubbiamente le donne, sempre informate, sempre online, sempre più social.

Notizie ancora buone per la radio e la televisione che sono sempre i media amati dalle famiglie. Il il 97,5% degli italiani continua a fare uso di radio e televisione, dimostrando che a volte gli smartphone vengono lasciati sul comodino, o no?

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA