SHARE

Grande allarme utili per la Samsung che si ritrova ad un circa meno 3.2 miliardi a causa delle pessime notizie che ancora continuano ad arrivare sul Galaxy Note 7 .

Dopo il grande polverone alzato dalle notizie inerenti all’esplosione della batteria del Note 7, l’azienda coreana aveva rimesso sul mercato lo smartphone a settembre, annunciando la modifica del difetto principale di fabbrica che riguardava essenzialmente il contatto tra catodo ed anodo. Dal contatto difettoso si generava una produzione eccessiva di riscaldamento che portava concretamente all’esplosione della batteria dello smartphone.

Ed ecco che una delle più note case produttrici di dispositivi elettronici anche di altissimo livello, inizia a pensare a come risollevarsi dal grave incidente di percorso.

Batterie che esplodono durante la ricarica, persone ferite e persino divieti di accedere in areo con gli smartphone accesi. Questo ed altro hanno influito sulle gravi perdite degli ultimi tempi in casa Samsung. E pensare che la Samsung sperava in un successo senza precedenti e invece ha dovuto dire addio alle vendite del nuovo smartphone.

Un regalo di 100 dollari per un dispositivo Samsung

Per tutti coloro che possiedono o hanno posseduto un Galaxy Note 7 ecco arrivare il “premio fedeltà”. Il principio è molto semplice e quindi  vediamo in cosa consiste.

Nel doversi sbarazzare dello smartphone oramai diventato famoso, i clienti americani che decideranno di rimpiazzarlo con un dispositivo sempre di casa Samsung riceveranno un incentivo di ben 100 dollari (oltre ovviamente al rimborso che spetta per la consegna di un Note 7 difettoso).

Per chi invece decide di non mostrarsi fedele al produttore coreano? L’incentivo scende a 25 dollari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA