SHARE
inserzioni video facebook

Agli albori di questo nuovo 2017, voci di corridoio anticipavano ciò nelle scorse ore è ufficialmente divenuto realtà, ovvero l’introduzione della possibilità degli inserzionisti di inserire brevi contenuti pubblicitari all’interno dei video Facebook pubblicati all’interno della piattaforma social di Mark Zuckerberg.
Il social network ha confermato quella che fino ad oggi era una semplice indiscrezione, voce ufficializzata attraverso un post intitolato “Un aggiornamento nella monetizzazione dei video“, attraverso il quale l’azienda di Mark ha di fatto confermato l’avvio dei test per consentire agli inserzionisti di inserire campagne pubblicitari all’interno di un punto qualsiasi all’interno dei video su Facebook: gli inserzionisti avranno facoltà di selezionare in maniera arbitraria i punti specifici all’interno del quale inserire la loro pubblicità. Gli introiti saranno ripartiti come al 55% dagli inserzionisti, mentre a Facebook spetterà il 45%.
Le inserzioni pubblicitarie potranno avere durata di almeno 20 secondi, e disposti ad una distanza minima di 2 minuti gli uni dagli altri.

Inserzioni pubblicitarie nelle dirette video Facebook

Le novità non sono terminate, infatti il nuovo comparto di inserzioni pubblicitarie riguarderà non solo i video, ma anche le dirette Facebook, limitatamente alle pagine con almeno 2 mila follower con uno share di almeno 300 spettatori. Attualmente sono in fase di sviluppo numerosi test rivolti esclusivamente nel territorio statunitense; ovviamente se le sperimentazioni dovessero seguire risvolti positivi, potremmo vedere la diffusione delle stesse in tutto il mondo.
Una volta avviata la diretta, ed aver trascorso almeno 4 minuti con almeno 300 persone collegate alla diretta, sarà possibile, selezionando l’opzione “puoi prenderti una pausa” posto a fianco dei commenti, avviare una piccola interruzione pubblicitaria di 20 secondi, fruibile ad intervalli di almeno 5 minuti. Attraverso la presente manovra, l’azienda di Zuckerberg punta ad avviare un piano concreto di monetizzazione attraversi contenuti video, capace di affrontare la concorrenza presente sul mercato, aprendo inoltre nuovi scenari e nuovi formati per la creazione di contenuti pubblicitari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA