SHARE
KERV

Perché pagare tutto con lo smartphone o lo smartwatch quando si può tenere il proprio portafoglio comodamente al dito? Questa l’idea alla base del dispositivo KERV, un anello smart per i pagamenti contactless.

Come funziona l’anello smart KERV

KERV è da poco disponibile per l’acquisto nel Regno Unito ed è un concentrato della tecnologia per effettuare i pagamenti in maniera rapida e sicura. Quando si acquista l’anello viene creato in automatico un conto virtuale presso il circuito Mastercard dal quale, come una carta prepagata, prendere i fondi per effettuare i pagamenti. Nel futuro sarà possibile integrare KERV con il proprio account PayPal. Al momento è possibile effettuare pagamenti per un importo massimo di 30 sterline, quindi per acquisti minori.

L’anello smart è disponibile in una vasta selezioni di colori, per non trascurare anche l’aspetto estetico e di design. Inoltre, ovviamente, è possibile scegliere la misura ideale per indossarlo al dito che più si preferisce. Sul sito ufficiale sono presenti 14 modelli differenti tra i quali scegliere. Il costo del dispositivo è di 99 sterline e se avrà successo nel Regno Unito verrà commercializzato anche negli altri Paesi tra cui gli Stati Uniti e l’Europa. Inoltre, al costo di 2 sterline, sul sito ufficiale è possibile acquistare anche un dispositivo per misurare il dito, anche se è consigliabile sempre rivolgersi ad un gioielliere per questo tipo di operazioni.

KERV contro Google e Apple

Il settore della tecnologia per i pagamenti contactless è in forte crescita tanto che sono molti i servizi offerti, si pensi solamente a Apple Pay, Samsung Pay e Android Pay. KERV, quindi, si inserisce in questa grande concorrenza con questo prodotto elegante e innovativo. Si riducono ancora le dimensioni dei dispositivi indossabili (wearable) unendo specifiche tecnologie ad alcuni accessori di moda di uso comune, quali gli orologi e, ora, anche gli anelli.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA