SHARE
WhatsApp Sniffer

In barba a tutte le rassicurazioni sulla sicurezza e i sistemi di crittografia inseriti nel programma, l’app WhatsApp Sniffer riesce tranquillamente a spiare le conversazioni degli altri utenti che utilizzano la nota app di messaggistica istantanea. L’attività di spionaggio è molto semplice ed è efficace sia su sistemi operativi Apple che Android.

Come funziona WhatsApp Sniffer

Forse uno degli aspetti più controversi e preoccupanti sta nella semplicità di download (basta fare una ricerca su internet per trovarlo) che di installazione e funzionamento di questa app per spiare whatsapp.

Infatti una volta avviata l’app WhatsApp Sniffer è possibile spiare le conversazioni di tutti gli utenti che sono in quel momento connessi con la stessa rete WiFi. Si pensi cosa può accadere ad utilizzarlo durante un serata con gli amici (il film Perfetti sconosciuti potrebbe essere molto meno grave) o in un’aula studio di qualche facoltà universitaria o, ancora, in qualsiasi spazio pubblico dove c’è una copertura WiFi.

Whatsapp Sniffer APP come funzionaWhatsApp Sniffer e la denuncia de Le Iene

La denuncia su WhatsApp Sniffer è partita da un servizio del programma Le Iene (guarda il video del servizio) che ha mostrato quanto detto, ovvero della semplicità di spiare le conversazioni degli altri utenti. Con WhatsAppSniffer si superano tutti i sistemi di sicurezza sia dello smartphone che dell’applicazione (anche quelli della crittografia end-to-end) e questa notizia lascia piuttosto basiti soprattutto alla luce di tutte le rassicurazioni avvenute nelle scorse settimane in merito alle violazioni della privacy.

Privacy che è del tutto violata con questo sistema perché chiunque, senza che la vittima se ne possa minimamente accorgere, è in grado di accedere alle conversazioni, quindi ai numeri di telefono, quindi ai documenti (anche fotografie e video) condivisi con gli altri utenti. Si attendono provvedimenti, soprattutto da parte di WhatsApp, perché la rimozione di Sniffer dal web (ammesso e non concesso che sia possibile) è quantomeno inutile considerando come questi file girino in maniera pressoché libera sui sistemi P2P.

È opportuno ricordare che l’utilizzo di questa come altre applicazioni similari è un reato perseguibile a livello penale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA