SHARE
Vendite Apple

Abbiamo anticipato già ieri dei risultati della trimestrale con le vendite Apple e con il resoconto di una quantità di denaro pazzesca da parte dell’azienda di Cupertino.

I dati sulle vendite Apple

Le previsioni fatte dal Wall Strett Journal, in maniera un po’ insolita, non sono state mantenute e in merito alle vendite Apple ci sono delle novità, alcune anche curiose. Innanzitutto un forte ribasso nella vendita degli iPhone.

Gli smartphone della Apple venduti effettivamente sono stati 50.8 milioni, mentre se ne prevedevano 52 milioni. Analizzando meglio i dati, anche dalle stesse parole di Tim Cook, ciò che ha determinato tale calo nelle vendite è relativo al mercato cinese. Infatti se si escludono i dati delle vendite in Cina, le vendite degli iPhone, rispetto al trimestre precedente, sono in aumento.

Inoltre il calo nelle vendite degli iPhone, commenta Tim Cook, potrebbe essere dovuto anche alla prossima uscita dell’iPhone 8 che sta raccogliendo e catalizzando l’attenzione di moltissimi appassionati, clienti storici e addetti ai lavori e che potrebbe aver distolto l’attenzione rispetto al comportamento che gli acquirenti Apple hanno avuto negli anni precedenti. Per avere il nuovo iPhone 8, però, forse bisognerà attendere il prossimo anno, a differenza di quanto precedentemente pensato.

Il successo degli smartwatch nelle vendite Apple

Ciò che invece ha segnato il successo nelle vendite Apple sono stati gli smartwatch i cui numeri sono raddoppiati. Solo con il successo degli Apple Watch, più gli accessori (cuffie, auricolari, eccetera) permette all’azienda di Cupertino di entrare a far parte della Fortune 500, la lista delle cinquecento aziende degli Stati Uniti che fatturano maggiormente.

In un anno gli Apple Watch sono raddoppiati e, nonostante il calo delle vendite degli iPhone in Cina la Apple può vantare un fatturato clamoroso con ricavi di quasi 53 milioni di dollari, con un aumento del 4.6% rispetto ai ricavi dello scorso anno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA