SHARE
Telegram 4.0

Telegram 4.0, la nota applicazione di messaggistica istantanea, si aggiorna introducendo un numero considerevole di nuove funzionalità, rendendola una delle migliori e più complete in circolazione. Ecco cosa cambia.

Le novità di Telegram 4.0

Nel precedente aggiornamento di Telegram erano state introdotte le chiamate vocali, ora con Telegram 4.0 è possibile inviare dei videomessaggi, ovvero una sorta di messaggi vocali, ma in video. La funzione è attivabile tenendo premuto sul simbolo del microfono che diventerà una videocamera e sarà possibile iniziare a girare il proprio messaggio video. Prima di inviarlo è possibile rivederlo e controllarlo.

L’altra novità di quest’ultima versione di Telegram riguarda la funzione Telescope, ovvero videomessaggi creati e diffusi da canali pubblici. Per vederli, novità molto importante, non è necessario avere un account Telegram con l’obiettivo di aumentare i propri utenti, allargare i propri confini e il proprio raggio d’azione.

I pagamenti Apple con Telegram 4.0

L’altra fondamentale novità introdotta con Telegram 4.0 è l’integrazione con Apple Pay. Con questo sistema sarà possibile effettuare qualsiasi tipo di pagamento (dalle bollette, alla spesa, alle piccole consumazioni) semplicemente utilizzando il proprio smartphone e il servizio di pagamenti per i bot di Telegram.

Infine l’app di messaggistica istantanea introduce anche la piattaforma di Apertura rapida, ovvero il sistema per personalizzare la modalità di lettura dei siti (anche di quelli preferiti) con i colori e i temi di Telegram.

Con questo aggiornamento Telegram si rinnova molto e punta a migliorare e potenziare i propri servizi che, di per sé, sono già ottimi. Nonostante goda di meno favore popolare rispetto al rivale WhatsApp si tratta di un’applicazione davvero utile che offre servizi esclusivi (chat segrete, messaggi che si eliminano dopo un certo tempo, messaggi criptati, profili senza mostrare il proprio numero di telefono, eccetera) e che è possibile scaricare gratuitamente dal Google Play Store e dall’Apple Store.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA