SHARE
Android Instant Apps

Lo scorso anno è stato presentato da Google il sistema Android Instant Apps, in grado di velocizzare l’avviamento delle applicazioni e ridurne il peso sulla memoria dello smartphone in quanto non necessitano di essere installate. Ecco come funzionano.

Cosa sono le Android Instant Apps

Tanto per fare un esempio e comprendere maggiormente cosa si intende quando parliamo di Android Instant Apps: è un po’ come gli articoli che apriamo su Facebook (infatti si chiamano Instant Article) e vengono caricati immediatamente dall’app del social, senza aprire il browser.

Vantaggi Android Instant AppsSimilmente avviene con le app: esse funzionano senza doverle installare e per avviarle sarà sufficiente cliccare sul link desiderato e consultare le informazioni ricercate. L’Instant Apps, infatti, scaricherà solo 4MB con la funzionalità desiderata rendendo il tutto più veloce e scorrevole.

I vantaggi Android Instant Apps

Sono evidenti i vantaggi apportati dalle Android Instant Apps. Innanzitutto, di velocità: caricare 4MB di informazioni, piuttosto che 50 o 300 di un’applicazione completa è certamente differente. Così come si ridurranno i costi (e i tempi) di download delle app, portando notevoli benefici anche per tutti gli utenti che vivono in zone dove non c’è una copertura internet ottimale.

E poi ci sono tutti i vantaggi sulla memoria e la velocità dello smartphone. Questi non saranno più intasati da applicazioni che non si utilizzano se non sporadicamente, ottimizzando anche complessivamente le prestazioni del telefono.

Come avviare le Instant Apps

Per avviare le Instant Apps sarà sufficienti entrare nel Play Store di Google e, accanto al tasto Download, comparirà l’apposito pulsante per accedere all’Instant App di quell’applicazione.

Per gli sviluppatori Google ha diffuso delle linee guida per spiegare come realizzare le app con questa nuova modalità, per permetterne una maggiore diffusione e integrazione sui dispositivi già in circolazione e su quelli che verranno prodotti e acquistati nei prossimi anni.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA